lunedì 5 marzo 2012

"LA COSA" DI C. ROI ALLEGATA A TV SORRISI & CANZONI


Nella Milano del 1992 la Redazione de "TV SORRISI & CANZONI" di Corso Europa 5/7 ha appena terminato la nuova edizione del settimanale di informazione televisiva.
Iniziano quindi le consegne nelle edicole del numero 35 anno XLI del 30 agosto 1992.
Prima di copertina dedicata all'attesissimo seguito del film "Batman" con Catwoman nei panni di Michelle Pfeiffer.
Per "Tv Sorrisi & Canzoni" era periodo degli allegati a fumetti, vale a dire degli spillati, inseriti nel centro della rivista con delle storie fuori serie riguardanti vari personaggi, anche alcuni bonellidi.

Le dimensioni dello spillato, contenente una storia breve e qualche notizia sul personaggio, sono di ca. 14,5 cx x 21 cm, 8 pagine comprese copertine, a colori.
Non poteva certo mancare un'avventura di Dylan Dog.
L'allegato che lo riguarda, titolato "LA COSA",  venne inserito nel n. 35.   Sceneggiatura ad opera di  T. Sclavi , illustrazioni di  C. Roi.
Lo spillato, non allegato alla rivista, è di facile reperibilità, più complicato trovarlo ancora attaccato alla medesima.  
Non credo esista un fiorente commercio di collezionisti di giornali per la tv e l'arretrato non è più disponibile presso l'editore.
Facco chiarezza sulle ristampe di questo fuori serie.
Al di la della ristampa ufficiale per la collana "Book" edita da "Sergio Bonelli Editore", "LA COSA" venne ristampata in versione bianco e nero dall'Associazione  "ANAFI" nel volume di Gianni Brunoro dal titolo "UN EDITORE, LA NUOVA AVVENTURA (1993)", da pagina 133 a pagina 146.
In quell'occasione Angelo Stano realizzò una cover inedita (vedi a lato).
Va sottolineato che  NON ESISTE una cover de "LA COSA" esterna al sopracitato volume. Alcune fuorvianti immagini presenti su un sito,  riguardanti la sola cover inedita, creano confusione. 
Concludo segnalandovi una delle tante bizzarrie che capitano nel mondo del fumetto.  A tal proposito, tornando a parlare del  volume "UN EDITORE, LA NUOVA AVVENTURA" invito i possessori a verificare nella propria copia la costola.
E' possibile che troviate la seguente dicitura: "LA NUOVA AVVENTURA UN EDITORE, (virgola)," dove, la virgola, posta alla fine del titolo, e il medesimo rivoltato al contrario, altro non sono che un errore della tipografia usata a quel tempo da "ANAFI" per sua stessa ammissione.

L'errore tipografico è stato "sanato" mediante applicazione di un adesivo atto  a ripristinare il titolo in "UN EDITORE, LA NUOVA AVVENTURA".
Noti i casi in cui alcuni collezionisti asseriscono di possedere entrambe le versioni, vale a dire quella con la dicitura in costola errata e l'altra corretta.
Non si tratta di seconda versione ma di banale errore tipografico che comunque non diminuisce assolutamente il valore dell'opera in sé, ne tantomeno lo accresce.
Non preoccupatevi quindi se la costola riporta questo errore, non si tratta di un falso ne vale la pena di acquistare una copia con la dicitura corretta. 
Segnalo inoltre che ho visto personalmente alcune copie con le prime 16 pagine mancanti, c'è un salto nella numerazione. Fate una verifica!
Licenza Creative Commons  I contenuti di questo sito, curati da Stefano Prioni, sono concessi in Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.  Permissions beyond the scope of this license may be available to CLICK HERE!
 

42 commenti:

  1. L' ho letta come storia, e debbo dire che è originale... un piccolo capolavoro.

    RispondiElimina
  2. Ho la nuova avventura è un bel libro pieno di cose interessanti e ha altre 3 storie oltre quella di Dylan c'è nathan never, martin myster e nick rider
    purtroppo non facile da trovare!

    RispondiElimina
  3. Bel articolo bravo ste!
    bisognerebbe approfondirlo sul libro un editore, una nuova avventura

    RispondiElimina
  4. Beh che non sia facile da trovare non sono molto d'accordo, diciamo che ne son passate parecchie copie su ebay, come ce ne sono ora e bene o male attorno alle 30 euro o poco più a pezzo, più che altro bisogna stare attenti perchè la tipografia in questione non ha solo commesso un errore nello stampare la costola, personalmente ne ho viste diverse copie con le prime 16 pagine mancanti, verificate anche quello.

    RispondiElimina
  5. Aggiungo che la costola corretta non è altro che il volume con costola sbagliata e sopra applicato un adesivo

    RispondiElimina
  6. Alessandro se hai letto con attenzione l'articolo è per l'appunto quanto ho precisato, vale a dire che sono in circolazione questi adesivi applicati per correggere l'errore.

    RispondiElimina
  7. maurizio19717 marzo 2012 12:33

    il catalogo un editore, la nuova avventura so per certo che è molto ricercato anche tra i collezionisti di martin mystere. Credo che loro soffrino e temino la concorrenza degli appassionati di dylan dog. Se non sbaglio nei primi anni 90 martin mystere forse nutriva un seguito uguale (se non maggiore per alcuni) rispetto a Dylan dog, seguito che oggi è andato scemando. Il fatto che molti articoli da collezione dell'epoca vedano i due insieme li rende apeettibili per entrambe le fasce di collezionisti.

    RispondiElimina
  8. complimenti per l'articolo
    il libro è ricco di informazioni ed è ben sviluppato
    tornando al discorso degli errori di stampa del libro ti segnalo che avendo tutte e due le copie ,non ha 16 pagine in meno,ma ha 16 pagine in più, ma ripetute,
    per capirci meglio parte normalmente da pagina 1 fino a pag 16 ,poi riprende da pagina 1 fino alla fine con il disegno di villa che rappresenta i personaggi trattati nel libro
    ora ai me, mi ritrovo con una copia errata,ma visto che esistono collezionisti dell'errore provero a venderlo

    RispondiElimina
  9. Ti confermo che in una versione ci sono 16 pagine in meno dato che l'ho avuta tra le mani personalmente.
    Esisterà anche quella che asserisci tu, ma pagine in più è una dicitura ERRATA, esiste un volume composto da 238 pagine copertine incluse e niente altro.
    Le atre versioni sono materiale per il cestino della pattumiera.

    RispondiElimina
  10. Concordo quanto dici.
    MM precede Dylan Dog e in quegli anni secondo me era altrettanto seguito se non di più, oggi la situazione è ben diversa.
    In ogni caso è un volume che si trova, se a qualcuno serve mi contatti che sicuramente lo troviamo.

    RispondiElimina
  11. E io confermo che è da tempo immemorabile che sto cercando di recuperare la rivista di "TV SORRISI & CANZONI" e credo, anzi sono sicuro, che adesso dopo questo articolo non la trovi più neanche se sei "ROCKFELLER".
    Oppure avverrà l'effetto contrario, cioè su qualche sito ne appariranno a migliaia come per miracolo!

    RispondiElimina
  12. Speriamo sia come dici tu, vale a dire che ne saltino fuori un po' di copie anche se la vedo dura, non è una di quelle riviste che di solito si conservano, nemmeno per collezionismo, chi colleziona giornali della TV? Vorrei proprio conoscerlo un tipo così :D

    RispondiElimina
  13. maurizio19718 marzo 2012 17:31

    Ste all'inizio anche io credevo che fosse inverosimile che certi oggetti venissero venduti o cercati...poi mi sono dovuto ricredere...:)
    Sicuramente sarà difficile trovare la rivista con l'inserto attaccato alle spille, spero non impossibile.

    RispondiElimina
  14. Beh in tanti anni di collezionismo ho visto collezionare oggetti tra i più disparati.
    La rivista in oggetto l'ho trovata in un lotto senza nemmeno cercarla, non vado notoriamente pazzo per Roi.
    Nulla è impossibile da trovare, certamente questo non è un caso facile, mai disperare comunque...

    RispondiElimina
  15. Ma secondo voi quanto potrebbe costare il tv sorrisi e canzoni + allegato ?

    RispondiElimina
  16. Morgana li dipende da tanti fattori 1 tra tutti è la rivista le condizioni sono fondamentali!!!
    Cmq credo che non sia molto facile trovarla e meglio non dire nulla per non creare falsi criteri sia di acquisto che di vendita!

    Spero che tutti siano d'accordo con me

    RispondiElimina
  17. Preferisco non dare prezzi in quanto vengono sempre strumentalizzati e poi nascono malintesi.
    Il prezzo è dato dall'incontro della domanda con l'offerta.

    RispondiElimina
  18. Condivido in pieno, per quanti mercatini o fiere abbia girato non l'ho mai vista, probabile che ora come dicevamo precedentemente salti fuori qualcosina, staremo a vedere.
    Se sentite o vedete qualcosa ricordatevi la COLLABORAZIONE.
    Ciao a tutti e grazie!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. maurizio19719 marzo 2012 10:38

    condivido pienamente il discorso che non può esistere un prezzario predefinito. Qualsiasi oggetto, secondo me, può essere acquistato a 1 euro come a 1000 euro, dipende sia dall'incontro tra domanda e offerta e sia dalla precisa volontà di acquirente e venditore nell'accettare quel prezzo per la transazione.
    Spesso mi capita di acquistare un articolo e pagarlo molto meno di quanto lo avessi acquistato in precedenza ed in questo il venditore non ha colpe, a mio parere dipende dalla mia disponibilità economica al momento, dalla mia bravura, dalla fortuna e dalla mia volontà di avere quell'articolo in quel momento.

    RispondiElimina
  20. Pure io lo condivido e tal proposito ti invito a leggere quanto di seguito dove ho detto la mia in merito a una tabella che lascia il tempo che trova e che, a mio modestissimo parere, ed è proprio modesto, non ha fatto altro che aggiungere confusione alla confusione, sta di fatto che, corretta o meno, albi da magazzino di 25 anni fa, per la particolare carta usata e per la sicura e naturale brunitura delle pagine, già di per sè, non hanno il requisito oggettivo per essere definiti tali alias da magazzino, pertanto una valutazione che si riferisce ad essi è nulla.
    Ti lascio all'articolo in questione ricordandoti che puoi votare utilizzando le stelline o il police verso, questi interventi sono utili per tutti:

    http://www.dylandogdiary.it/linformazione-distorta/

    RispondiElimina
  21. Perdonate l' ot, ma non sapendo dove postare lo chiedo qui: dyd ha mai affrontato serial killer esistiti realmente ? es. il mostro di firenze

    RispondiElimina
  22. Esiste una parodia, "Dailan Dog - Il mostro di Firenze", che in teoria è stata stampata in 3000 copie numerate a mano ma allo stato dei fatti è sicuramente uno dei pezzi per cui girano falsi.

    RispondiElimina
  23. Stefano scusami ma sulla parodia il mostro di firenze asserendo che ne girano di falsi, sapresti anche dirci come fare per distinguerli dagli originali? io ho la parodia e a questo punto mi vien voglia di verificarne l'autenticità...

    RispondiElimina
  24. Se ne parla su tutti i forum di questa faccenda, come per il libretto "Il ritorno degli uccisori" della Simulmondo, prova a farti un giro.. Comunque appena ho tempo tratteremo anche di questo argoomento che non ha certo la priorità perchè è una pubblicazione di seconda importanza e amatoriale.

    RispondiElimina
  25. Di cosa si parla ? il mostro quindi è pacciani & co ?

    RispondiElimina
  26. Potreste fare un articolo ? Sembrerebbe interessante...

    RispondiElimina
  27. Visto che sei una gentile Dama vedrò di accontentarti, tieni conto che è un'argomento cruento.

    RispondiElimina
  28. Grazie infinite.

    RispondiElimina
  29. Questa che pubblico è la foto dell'adesivo in questione:
    " title="adesivo correttore" target="_blank">

    CLICCARE SOPRA L'IMMAGINE PER IL DETTAGLIO.

    Son riuscito a trovarne qualche copia, a chi interessa mi contatti.
    L'adesivo ESISTE e la faccenda sta esattamente come si è spiegato.

    RispondiElimina
  30. Salve a tutti,ho un debole per le vecchie riviste inerenti Dylan Dog...Non ho il tanto famoso Per Lui ma ho tutti i Max,i Tutto Musica (piu altre riviste patinate) e alla fine,poche settimane fa son riuscito a trovare a poco prezzo anche due Sorrisi e Canzoni con sopra Dylan Dog...Fortuna ha voluto che ho anche trovato le riviste con le storie di Tex e Diabolik uscite sempre per la stessa collana.
    Confermo la difficoltà di trovare certe pubblicazioni ma quando ciò avviene,il piacere è doppio :-)

    RispondiElimina
  31. Quando dico due Sorrisi e canzoni,intendo uno con LA COSA allegata e un altro numero con Susanna Messaggio in copertina e Dylan Dog che appare all'interno della rivista...Chiarisco perchè sennò qualcuno poteva richiedermi la seconda copia,purtroppo ne ho trovata solo una...

    RispondiElimina
  32. Perdonate il terzo post consecutivo,aggiungo infine che del volume UN EDITORE,LA NUOVA AVVENTURA ho la versione con la costola corretta da un adesivo. Appena avrò il volume tra le mani,controllerò la numerazione...Saluti!

    RispondiElimina
  33. Effettivamente il TV S&C con "LA COSA" ancora allegata è una di quelle riviste che non si trova molto facilmente. Direi che è comprensibile: vorrei proprio capire chi si mette a collezionare riviste tv tanto da poterle rivendere intonse dopo anni e anni ;)

    RispondiElimina
  34. Già avere l'adesivo è un qualcosa di poco comune e la maggioranza delle copie penso abbia semplicemente la costola errata. Con non poca fatica son riuscito a trovare qualche pezzo degli adesivi da applicare.

    RispondiElimina
  35. Per Vanz:
    Hai fatto bene a specificare che ne hai trovata una sola di copia di " Tv Sorrisi e Canzoni ", ero subito pronto a trattare per la seconda eh eh eh eh eh !!!
    Ciao e benvenuto !!!

    RispondiElimina
  36. La storia "la cosa" mi è piaciuta molto; secondo voi perchè sui giornali non escono più storie brevi ?

    RispondiElimina
  37. Era una forma per pubblicizzare il personaggio e oggi DD ha bisogno di tante cose tranne che pubblicità.
    Tra l'altro non ti sembra che le manifestazioni a lui dedicate in ogni dove sono già un'esauriente fonte di materiale (a pagamento) che frutta un sacco di soldi ai soliti noti e meno noti?
    A mio parere basta quanto c'è in circolazione.

    RispondiElimina
  38. Quindi secondo voi non ci saranno più pubblicazioni di storie su riviste ? L' ultmia a quando risale ? Esiste un elenco di tutte le riviste che hanno ospitato una storia inedita di dyd ?

    RispondiElimina
  39. E' impossibile prevedere quanto chiedi, come non si può escludere che ci saranno altre storie sulle riviste.
    Il materiale è talmente abbondante che si fatica a star dietro a tutto.
    Per quanto riguarda l'elenco abbiamo a disposizione una fonte molto ricca e aggiornata oserei dire costantemente: ebay. Dai uno sguardo a ciò che viene ceduto in quel mercato e avrai un'ottima idea, quasi completa, sui pezzi che sono attinenti a DD, riviste incluse.
    Anche questo sito ha una rubrica dedicata e in continuo aggiornamento: consulta la categoria "Recensioni fuori serie" che trovi alla destra del testo. Se hai qualche dubbio puoi chiedere ma tieni conto che ogni post.. un argomento.

    RispondiElimina